venerdì 17 maggio 2019

Casale, i quartieri, le frazioni: Centro storico




Casale, i quartieri, le frazioni: Centro storico

Domenica 12 maggio e mercoledì 15 maggio, alle 21, Luca Gioanola con i candidati della coalizione “Casale nel Cuore – meglio Gioanola Sindaco”, ha incontrato i cittadini del Centro Storico, in via roma 148, nei locali della sede elettorale.

I temi trattati sono stati principalmente: la riqualificazione urbana, il decoro e la pulizia, il commercio, la rivalorizzazione di Via Lanza, la promozione delle relazioni e della socialità del quartiere; la mobilità.

Luca Gioanola ha presentato alcuni tra i più significativi punti programmatici dedicati in modo particolare al centro storico: il “Piano di calmierazione affitti per le attività commerciali”, il “Piano di incentivazione per le edicole”, la promozione della vitalità e collaborazione per la promozione di eventi culturali con ricadute commerciali come: le Domenica del Villaggio, “I cortili dei mestieri”, “arte, parole e musica in centro”. Inoltre un “Piano incentivi per le tinteggiature”, per il rinnovamento di “Antiche Insegne” e per azioni sulla riduzione degli imballaggi con i “Negozi Leggeri”.
Un nuovo paradigma di azione per risolvere il problema del decoro e della pulizia, mediante un piano intregrato e condiviso di rigenerazione urbana che passi dei lughi di nessuno ai luoghi di tutti.
Una programmazione che vedrà in prima fila il Comune ad attuare una serie di interventi educativi, di installazione, di verifica in modo partecipato con le scuole, le associazioni, i cittadini, le attività.
Si sono trattati due punti importanti di partecipazione, i progetti “Comitati Civivi” e “Adottiamo una Via” con il “Bilancio Partecipato” e dedicato per le iniziative e opere decise dai cittadini della frazione o del quartiere.
Due temi di importante riscontro riguardano la riqualificazione urbana, economica, sociale della direttrice lungo Po – Via Lanza – Centro, con un progetto di rilancio della mobilità, della vitalità e della fruizione. Un progetto che si lega all’opportunità determianta dalla ciclovia VENTO (Venezia – Torino) che passerà proprio da Casale e che potrà trovare immediatamente nell’area dell’argine un punto di accesso turistico alla città. Dal punto informazioni, a una mobilità in sicurezza e bella che lo accompagni i cittadini e i turisti fino in centro attraverso Via Lanza.
Un’altra diretttrice che sarà rivalorizzata sarà quella lungo Po – Castello – Via Saffi, per legare e valorizzare in modo più efficace e bello il lungo Po, i giardini della Difesa e il Castello fino al raccordo con il centro.

Una programmazione basata su progetti di lungo termine, sulla partecipazione, e sulla piena consapevolezza che per cambiare davvero marcia non ci si dovrà buttare sui primi 100 giorni, ma si dovrà impostare fin da subito un rinnovamento nelle metodologie, nelle priorità, negli obiettivi. Creando valore, aumentando il bello nel nostro territorio, che chiamerà sempre più belloLuca Gioanola, candidato Sindaco.

Federico Pizzarotti con Luca Gioanola, idee e progettazione, bene comune e buone pratiche




Federico Pizzarotti con Luca Gioanola, idee e progettazione, bene comune e buone pratiche

Federico Pizzarotti, sindaco di Parma al secondo mandato, con Luca Gioanola, candidato sindaco di Casale Monferrato, si sono incontrati con la comunità domenica 12 maggio, al myBar presso il Palafiere Riccardo Coppo.

Casale Monferrato e Parma, Luca Gioanola e Federico Pizzarotti, già colleghi nei Comuni virtuosi e protagonisti insieme nel 2013 a Reggio Emilia a un incontro pubblico sulle buone pratiche amministrative.

Uniti nel proporre e applicare la partecipazione, i nuovi stili di vita, l’ambiente, la cultura, i servizi. In buona sostanza nell’amministratore guardando oltre la scadenza elettorale, oltre gli slogan, con lungimiranza e una visione organica di futuro sostenibile e quindi realmente fattibile. Mediante processi innovativi ma che debbono essere sempre al servizio della comunità e del miglioramento della qualità della vita.

Luca Gioanola e Federico Pizzarotti, oggi sono stati nuovamente insieme per un incontro che ha richiamato grande partecipazione e ottime reazioni e ricadute di contaminazioni positive. Perché quando le idee e i progetti sono validi e migliorano la qualità della vita, l’effetto è di grande slancio per la comunità.

- Domenica abbiamo potuto discutere, seppur brevemente, di esperienze, progetti, risultati, visione. Di come l’impossibile possa diventare possibile quando ci si mette davvero in gioco, con capacità di ascolto e di mettersi in rete con altri territori per confrontarsi, declinare nel proprio e crescere nelle migliori buone pratiche di miglioramento della qualità della vita- Luca Gioanola, candidato Sindaco

Un entusiasmo palpabile ha coinvolto tutti gli intervenuti che terminato l’appuntamento sono tornati a casa con la convinzione di aver apprezzato un futuro possibile, oltre il - non si può fare – il - si è sempre fatto così – il - non ci sono i soldi – il – qui è diverso, intanto non cambia mai nulla - e l’assenza di una progettualità organica e sostenibile nel tempo che riporta al consueto rincorrere la realizzazione di tacconi senza una visione e un futuro dignitoso e di miglioramento. Con la convinzione che con Luca Gioanola, con la coalizione “Casale nel Cuore – meglio Gioanola sindacosi possa davvero cambiare paradigma e costruire insieme, un passo per volta, una città e un territorio migliori, in grado di fare la differenza ora e per le generazioni future.

Domani, sarebbe straordinario, vederli ancora incontrarsi mettendo in rete due straordinarie città e territori di cultura: Casale Monferrato e Parma.
- Non ci interessano i primi 100 giorni, di quelli ci si dimentica subito e servono solo per partire già con la marcia sbagliata per rincorrere gli slogan della campagna elettorale. A noi interessano i prossimi 20 anni! Luca Gioanola

Federico Pizzarotti ha toccato alcuni esempi pratici di progetti che hanno migliorato Parma e la qualità della vita dei cittadini nell’ambito: della mobilità intelligente e strutturata, di investimenti per il centro storico quanto per periferie e frazioni; di attuazione e incentivazione di luoghi di lavoro, ritrovo, identità e cultura; di collaborazione con i territori limitrofi e in altre regioni, di una città che rigenera aree dismesse e che sa cogliere opportunità.

Insomma, un'amministrazione di ampio respiro che si rispecchia nel programma della coalizione  Casale nel Cuore – meglio Gioanola sindaco” guidata da Luca Gioanola.

L’incontro si è concluso con un momento conviviale di aperitivo.

#megliogioanolasindaco #casalenelcuore #insiemesivince #hocuradite



giovedì 16 maggio 2019

Come i colibrì: la nostra goccia per un futuro sostenibile. Casale Insieme si presenta con Luca Gioanola e con Roberto Cavallo




Come i colibrì: la nostra goccia per un futuro sostenibile.
Casale Insieme si presenta con Luca Gioanola e con Roberto Cavallo

Lunedì 13 maggio, alle ore 21, presso il Salone A.N.F.F.A.S, in Via Leardi, 8, si è svolto l’incontro pubblico “Come i colibrì: la nostra goccia per un futuro sostenibile” con il candidato Sindaco Luca Gioanola e Roberto Cavallo, rifiutologo, noto in particolare per l’ideazione e la conduzione insieme a Luca Mercalli della trasmissione “Scala Mercalli”, su Rai 3.

Un incontro molto partecipato con il grande salone dell'AANFFAS pieno di persone che è stato l’occasione per presentare ai cittadini i candidati della lista civica Casale Insieme.

Un appuntamento che ha toccato in modo particolare i temi dell’ambiente, delle buone pratiche, riportando dati, progetti, esperienze che sono state capaci di determinare un vero e proprio cambio di paradigma sull’ambiente, sull’impronta ecologica, sullo sviluppo sostenibile ed eco-compatibile con ricadute sull’occupazione e sullo stile di vita. Si sono ad esempio riportati alcuni esempi nella gestione della filiera dei rifiuti: Capannori, Consorzio del Priula nel Trentino, Bra in provincia di Asti.

Come i colibrì, il titolo della serata, perché proprio “la strategia del colibrì” è stata tanto caratterizzante sia per l’impegno ambientale per diversi studenti di Casale Monferrato (tra cui alcuni presenti in lista), sia per l’azione amministrativa di Luca Gioanola come sindaco a Mirabello Monferrato, che lo vide diventare membro del Direttivo Nazionale dei Comuni Virtuosi e intervenire con il servizio “la strategia del Colibrì” che raccontava le buone pratiche amministrative attivate nel Comune monferrino, a Report, Rai 3, nel 2013.

Un’esperienza, quella amministrativa di Luca Gioanola che in riferimento ai progetti di riduzione della produzione del rifiuto, dell’aumento della differenziata e della cura dell’intera filiera dei rifiuti, viene riportata anche nel libro di Roberto Cavallo “La Bibbia dell’Ecologia” al capitolo sette: “Siamo come i rifiuti che buttiamo”. Proprio dalla lettura di parte di questo capitolo è iniziata la serata che nella prima parte si è sviluppata con alcuni interventi alternati di Luca Gioanola e Roberto Cavallo, trattando il tema dell’ecologia come opportunità di sviluppo, di lavoro, di aumento della qualità della vita e non solo dell’età di vita.



Come i colibrì, perché con l’impegno “faccio la mia parte”, i candidati della lista civica “Casale Insieme” si sono presentati alle tante persone della comunità intervenute: una lista caratterizzata da un rinnovamento completo di partecipazione, con donne e uomini, che rappresentano la società civica in tutte le fasce di età, a partire fin dai 18 anni, con studenti, professionisti operanti nei vari settori, insegnanti, pensionati.




Secondo momento significativo della serata è stata infatti la presentazione della Lista “CASALE INSIEME”, lista di riferimento del Candidato Sindaco, Luca Gioanola. Speaker della presentazione il Capolista Gabriele Farello, 38 anni, Consulente Informatico, da sempre impegnato nel volontariato e nell’associazionismo locale. Farello ha brevemente ricordato il profilo della lista, caratterizzata da donne e uomini, ragazze e ragazzi, nuovi ad impegni amministrativi politici, portatori di valori e significative esperienze professionali e di impegno sociale.


Gabriele Farello ha illustrato il significato del simbolo della Lista: una lampadina, formata da tante tessere, che solo se ognuno fa la sua parte, come nella strategia del colibrì, può accendersi grazie al completamento del puzzle. Una volta accesa, la lampadina porta luce e porta calore, colorando l’intorno di giallo e rosso, i colori di Casale Monferrato. La scritta Casale Insieme con Luca Gioanola Sindaco completa il simbolo, perché per illuminare il nostro futuro c’è bisogno dell’impegno costruttivo di ognuno di noi.

Farello ha introdotto poi i candidati, iniziando da Gabriele Merlo detto “Gioe”, 51 anni, ispettore assicurativo, segretario in pectore della lista e Paolo Chirico, 51 anni, docente universitario di discipline statistiche economiche, che prendendo spunto da alcuni dati illustrati nel libro di Roberto Cavallo, ha voluto riflettere su come il tema della qualità della vita sia un tema critico della nostra epoca e della nostra città in particolare. E di seguito, via via, tutti i candidati presenti si sono presentati raccontando un po' di se e del motivo per cui hanno deciso di impegnarsi:

§  Salvatore Mario Auriemma, 30 anni, ingegnere, attivista di “Italia in Comune”, il movimento politico avviato da Federico Pizzarotti, Sindaco di Parma.
§  Dario Bocca, 29 anni, insegnante di Matematica, autorevole rappresentante della scherma casalese.
§  Gabriella Bozzo, 63 anni, insegnante elementare in pensione.
§  Glauco Camporini, 59 anni, medico cardiochirurgo presso l’ospedale di Alessandria, attivista nelle file di “Più Europa”.
§  Marianna Capelletto, 39 anni, Operatrice di Accoglienza e assistenza legale presso la cooperativa sociale “Crescere insieme”.
§  Ivan Coloricchio, 50 anni, sottufficiale Aeronautica Militare, in forza presso la base di Cameri, NO.
§  Alessia Crepaldi, 20 anni, studentessa di Psicologia presso l’Università degli studi di Torino, brillante “centina” di Scienze Applicate dell’Istituto Sobrero di Casale. Già da anni impegnata in attività di volontariato e impegno sociale.
§  Daniela Demartini, 45 anni, architetto, esperta in progettazione di edifici a basso consumo energetico e riqualificazione energetica.
§  Mihaela Nicoleta Dumitriu, 20 anni, studentessa dell’ultimo anno del Liceo Artistico. Residente in frazione Terranova
§  Giancarlo Durando, 62 anni, insegnante di Scienze Agrarie presso l’Istituto Agrario “Luparia” di S. Martino di Rosignano. Ambientalista, autore di manuali in ambito agro-zootecnico. Dal 1996 lavora in progetti che coinvolgono l’Istituto professionale agrario “Luparia” e diversi partners, come C.N.R. e Università.
§  Michela Gardano, 46 anni, impiegata commerciale.
§  Luca Islami, 18 anni, studente dell’ultimo anno del Liceo Classico Balbo di Casale, il più giovane candidato tra tutte le liste e le coalizioni di questa tornata amministrativa di Casale Monferrato, residente in frazione Casale Popolo.
§  Dante Romeo  Leoni,  73 anni, pensionato RAS Assicurazioni, già membro del Comitato d'Impresa Europeo del Gruppo ALLIANZ. E’ stato membro del Direttivo Regionale e Nazionale della FISAC/ CGIL.
§  Angelo Mazzetto, 67 anni, pensionato TELECOM. Sangermanese da quasi mezzo secolo.
§  Benedetta Rasulo, 18 anni, studente dell’ultimo anno del Liceo Classico Balbo di Casale.
§  Stefano Sanlorenzo, 53 anni, artigiano;
  • Marzia Schillaci, 43 anni, assistente sociale, area Minori e Famiglia, Mediazione Familiare del Consorzio Intercomunale dei Servizi Socio Assistenziali dei Comuni dell'Alessandrino (CISSACA). Docente di corsi nell’area socio-culturale.
  • Milena Margherita Tacconelli, 54 anni, educatrice professionale presso la  comunità educativa residenziale per minori “Harambee”, Istituto S. Cuore di Casale Monferrato. Educatrice specializzata nella gestione di soggetti disabili e nell’acquisizione/potenziamento di autonomie personali.
§  Gabriele Toso, 19 anni, studente dell’ultimo anno del Liceo Classico Balbo di Casale.
§  Barbara Zaglio, 51 anni, educatrice professionale, responsabile della comunità educativa residenziale per minori “Harambee”, Istituto S. Cuore di Casale Monferrato.
§  Cristian Zatti, 28 anni, perito elettronico e musicista.


I candidati presenti hanno illustrato le loro motivazioni di adesione alla lista “Casale Insieme”; in tutte è emersa fortemente la volontà di contribuire con le proprie esperienze e la propria dedizione al successo della lista e del candidato sindaco, Luca Gioanola. Perché in questo progetto ognuno ha portato e contribuito a costruire un clima di ascolto e di servizio genuino ed entusiasta, attento e non superficiale, attento ai dettagli con una visione di futuro nel suo complesso. Un gruppo di persone che vive ogni giorno le difficoltà e le opportunità della nostra città, nello studio, nel lavoro, nei trasporti, nei servizi, nelle relazioni. Che ama questo territorio e vuole fare la propria parte.

Ha chiuso la serata Roberto Cavallo ricordando la vicenda biblica di Davide che sconfigge il gigante Golia; Davide che si libera della corazza e, libero nei movimenti, uccide il gigante con la fionda. Anche noi dovremmo liberarci delle nostre corazze mentali che ingessano i nostri pensieri e limitano la nostra capacità di affrontare la complessità dei nostri giorni. Solo mettendoci in una diversa prospettiva, come l’indimenticato insegnante di letteratura de “L’attimo fuggente” (che sale in piedi sulla cattedra e invita i suoi allievi a fare altrettanto), mettendo in discussione le nostre convinzioni, potremo intravedere la strada che porta a un vero e proprio cambio di paradigma di sviluppo positivo della nostra città e del nostro territorio.

I candidati della lista civica Casale Insieme con Luca Gioanola Sindaco, sono pronti.







Sogni Comuni, viaggio nelle amministrazioni virtuose




Incontro “Sogni Comuni, viaggio nelle amministrazioni virtuose” con Marco Boschini, coordinatore nazionale dei Comuni Virtuosi

Lunedì 20 maggio, alle ore 21, presso il Salone ANFFAS di via Leardi 8, si svolgerà l’incontro “Sogni Comuni, viaggio nelle amministrazioni virtuose” con Marco Boschini, coordinatore nazionale dei Comuni Virtuosi.

Un’occasione davvero importante, da non perdere, per conoscere buone pratiche amministrative, progetti di buon senso che hanno e stanno rilanciando la vita di diverse comunità in Italia.

Durante la prima parte della serata sarà proiettato il docu-film “Sogni Comuni, viaggio nelle amministrazioni virtuose”, un viaggio di donne, uomini, capaci di cambiare paradigma, cambiare direzione, e costruire un futuro con al centro il bene comune e il miglioramento della qualità della vita.

Si conosceranno le esperienze concrete di diverse amministrazioni, che hanno fatto scelte a lungo termine, di rivalutazione della cultura, dell’ambiente, della mobilità, dell’urbanistica, del turismo. Soprattutto scelte che hanno rilanciato le relazioni, le opportunità, la vitalità, il lavoro. Scelte con una visione, fatte da una Politica capace di guardare al futuro dei prossimi venti anni, ben oltre i 100 giorni o le tornate elettorali.

Nella seconda parte ci sarà un momento di dialogo tra Marco Boschini e Luca Gioanola, già suo collega nel direttivo nazionale dei Comuni Virtuosi dal 2012 al 2015. Per passare a una terza parte di dibattito aperto fra tutti gli intervenuti

- Vi aspettiamo numerosi, si tratta di una opportunità per la nostra comunità, di toccare con mano esperienze virtuose già applicate in diversi Comuni italiani, in grado di dare una visione di sviluppo e miglioramento della qualità della vita, del senso di appartenenza, delle opportunitàLuca Gioanola, candidato sindaco


Casale nel Cuore - meglio Gioanola Sindaco. Si parte

Chi sono


Ho 43 anni, sono sposato con Maria Chiara, abbiamo 3 figli, Pietro (11), Filippo (9) e Matteo (6); padre operaio e madre casalinga. Ho studiato all’Istituto Sobrero di Casale Monferrato, dove in seguito ho avuto anche il privilegio di insegnare. Mi sono laureato al Politecnico di Torino in ingegneria elettronica con applicazioni biomediche, per conseguire poi il dottorato in elettronica e comunicazione, un master nella programmazione di sistemi conseguito negli USA e in gestione dell’innovazione organizzato da Unione Industriale, Centro Ricerche Fiat, Politecnico di Torino. Ho lavorato prima come ricercatore, poi come Professore al Politecnico e da sette anni nell’azienda multinazionale OLSA come manager, prima del dipartimento di elettronica e attualmente del dipartimento di innovazione, ingegneria avanzata e nuove tecnologie. Attualmente coordino un progetto di innovazione (SMAIL) finanziato dalla Regione Piemonte, in collaborazione con il Politecnico e altre realtà piemontesi. Sono autore di pubblicazioni e co-proprietario di un innovativo brevetto nel settore dell’automotive.
Volontariato fin da ragazzo, a partire dall’oratorio, in San Vincenzo con suor Rosanna, nel gruppo di pastorale giovanile con il vescovo Germano Zaccheo, allora chiamato “Giovani 2000”. Ho partecipato con la Caritas a 12 missioni umanitarie in Bosnia Erzegovina per progetti di adozione, microcredito, acquisto materiale ospedaliero, aiutando le popolazioni locali colpite duramente dalla guerra nella ex Jugoslavia.
Una delle esperienze di cui vado più orgoglioso è essere stato sindaco di Mirabello Monferrato. Sono stato eletto nel 2009 e fino al 2014 ho interpretato con passione questo importante ruolo istituzionale; un’esperienza che mi ha dato moltissimo. In quel periodo sono entrato nel Direttivo Nazionale dell’Associazione dei Comuni Virtuosi (2012 – 2014) ideando alcuni processi formativi politici innovativi, come la “Scuola di Altra amministrazione”, tutt’oggi ancora promossa in tutta Italia. Fra le mie esperienze amministrative, sono stato anche assessore nel Comune di Casale Monferrato, per un anno.
Sportivo fin da ragazzo, negli ultimi anni, mi sono dedicato al triathlon nell’ambito di gare del campionato italiano e del circuito internazione, con la squadra Frecce Bianche, arrivando a disputare con con successo per due volte la gara più dura, chiamata “Ironman” (4 km di nuoto, 180 km di bici, 42 km di corsa), il tutto di fila, in 11 ore.


Chi voglio rappresentare

I casalesi, i monferrini. La nostra comunità, il Monferrato.
Tutti coloro i quali hanno la speranza, la voglia di restare e di tornare, con il desiderio di impegnarsi per creare un futuro qui, a Casale.
Chi lotta, chi è in difficoltà e soffre. Chi fa fatica e chiede sicurezza, sviluppo, servizi, lavoro, opportunità. E non cerca slogan, superficialità, o le facili quanto volatili soluzioni tascabili. E non ha bisogno di primatismi, personalismi, competizioni divisive.
Chi investe il suo tempo, le sue energie fisiche ed economiche, le sue emozioni, in questa città, in questo territorio. E merita risposte, progetti, azioni strutturate e lungimiranti, che guardano molto più in là della tornata elettorale.
Chi qui cresce, vive e merita un impegno fondato sull’etica, la responsabilità, il rigore.
Chi ha perso fiducia nella politica, negli amministratori pubblici, perché è stato deluso troppe volte.
Chi qui, non si arrende, si impegna, chi è come ognuno di noi.

Perché mi candido

Per la Casale che ho e che abbiamo nel cuore: per questo mi candido.
Perché credo ad una città e un territorio che collaborano insieme per lo sviluppo di relazioni, opportunità, attrattività, capacità di dare risposte durature nel tempo. Capace di costruire percorsi lungimiranti, processi condivisi e strutturati, non legati all’immediato, allo slogan, alla sola campagna elettorale.
Perché mi emoziona, mi appassiona, mi stimola a essere migliore sopra ogni altra cosa. E perché ho Casale e il Monferrato nel cuore. Ho viaggiato per studio, per lavoro, un po' in tutto il mondo. Ma il mio cuore è qui.
Perché insieme possiamo costruire una Casale migliore. Insieme possiamo fare il meglio e fare emergere il meglio di Casale e del Monferrato. Con la condivisione, la partecipazione, la capacità di ascoltare, fare sintesi. Di andare oltre le sterili polemiche per risolvere i problemi e creare le opportunità, per i cittadini di oggi e soprattutto per quelli di domani. Siamo di passaggio, abbiamo una grande responsabilità rispetto alla storia, alla memoria, al patrimonio di questo territorio e dobbiamo metterci tutto l’impegno possibile, per determinare un futuro forte, bello, ricco di progetti, occasioni, relazioni.

Come

Ripartendo per centrare gli obiettivi. Costruendo insieme una Casale resiliente, che non sta ferma, costruendo una città delle possibilità.
Con un progetto corale, di coalizione di liste, di partiti, di persone. Un progetto di partecipazione, con i cittadini, gli enti, le associazioni, che vuole costruire dal basso Casale e il Monferrato di domani, partendo dalle nostre radici. Un progetto capace di andare oltre i personalismi per guardare con concretezza e competenza allo sviluppo del nostro territorio.
Ho in mente una politica di rilancio, capace di concentrarsi sui problemi e sulle opportunità per una crescita civile, culturale, economica. Penso ad una nuova classe dirigente che cresca tra i giovani con un progetto di prospettiva, non si vince e - soprattutto - non si governa da soli, ma con le persone che in queste settimane chiameremo a dare un contributo alla costruzione di un programma condiviso e non calato dall’alto: un pensiero collettivo fatto da tante tessere, un mosaico di valori e di qualità che Casale esprime e che saranno alla base della nostra azione amministrativa.
Penso al rilancio del commercio, dell’agricoltura, dell’industria; a creare opportunità di lavoro in sinergia con il contesto scolastico, universitario e imprenditoriale regionale; penso all’affermarsi di Casale città sicura e intelligente, bella e operosa, cuore e motore di politiche ambientali ed energetiche, con scelte innovative e convenienti. Penso a rafforzare il profilo di Casale, centro di riferimento per i servizi sportivi, educativi, sociali e sanitari. Snodo cruciale e strategico per la mobilità regionale e interregionale, con l’integrazione tra ferrovia, strade, percorsi, piste ciclabili.  Penso a rafforzare il profilo di Casale città storica, ricca di patrimonio e cultura, città turistica, attraversata da una risorsa da valorizzare come il fiume Po, capitale del Monferrato patrimonio UNESCO, unico centro zona della Provincia che incrementa il numero di visitatori. Casale ha le carte in regola per giocarsi la partita del futuro. Lo faremo insieme, amministrando con lungimiranza, in modo nuovo, determinato, fatto di esperienze, di qualità e concretezza. Non di promesse.
Insieme, costruiremo un Casale migliore. La Casale che abbiamo nel cuore.

mercoledì 9 aprile 2014

Gli incontri utili di Mirabello, 8° edizione




Mirabello Monferrato. Al via l'ottavo ciclo degli incontri utili. In totale circa 40 appuntamenti pubblici aperti a tutti i cittadini sviluppati durante 5 anni di amministrazione per trattare le tematiche, gli indirizzi, i progetti e condividere le decisioni.

Via via si sono trattate importanti tematiche e decisioni. Come l'adeguamento e il potenziamento dell'area ecologica, l'attivazione della banda larga WiFi, l'installazione della casetta dell'acqua, la convenzione con i negozi leggeri con i prodotti alla spina, i progetti partecipati del Parco don Pino Puglisi e di Piano Particolareggiato dell'area artigianale.

E poi ancora altri temi e servizi importanti per i cittadini: gli sportelli bonifica amianto ed energia, con tutte le informazioni e resoconti aggiornati a ogni anno di attività, la formazione di gruppi di acquisto, la gestione e raccolta dei rifiuti, l'innovazione energetica e il progetto di illuminazione a LED, i progetti extrascolastici, il Consiglio Comunale dei Bambini.

Incontri con i cittadini, sempre aperti a confronti e dibattiti, su tematiche e progetti concreti e anche sui nuovi stili di vita: incentivi, trasparenza, legalità, associazionismo, denominazioni comunali, cultura, dialetto.

Diversi anche gli ospiti, i tecnici di alto livello che sono intervenuti, in arrivo dal territorio ma anche da tutta Italia. Sempre nello spirito di contaminarsi e quindi gratuitamente.
 
Tutto pronto quindi per l'ottava edizione: gli incontri si svolgeranno tutti alle 21.15, in Sala Tricolore, Piazza Canto degli Italiani 1

Giovedì 10 aprile 2014
Il Comune per la Scuola. I servizi, i progetti. Intervengono amministratori, tecnici, volontari.

Lunedì 14 aprile 2014
Gli sportelli per i cittadini energia e bonifica amianto. Intervengono: amministratori, tecnici, esperti.

Giovedì 17 aprile 2014
Tutta un'altra luce, l'illuminazione pubblica a LED. Il rendiconto. Intervengono: amministratori e tecnici.

Martedì 22 aprile 2014
WiFi, rifiuti, fontana. Il rendiconto. Un bilancio comunale virtuoso e trasparente. Rendiconto e scenari futuri. Intervengono: amministratori e tecnici.

sabato 5 aprile 2014

Nocchieri Coraggiosi


Nocchieri coraggiosi, Alessandria, 8 aprile 2014, Palazzo Borsalino.

Seminario per Amministratori, dirigenti e funzionari della Pubblica Amministrazione.

Racconterò l'esperienza di Mirabello Monferrato, Comuni virtuosi.

Gli atti di giunta e gli sportelli comunali bonifica ed energia per semplificare la burocrazia e incentivare nuovi stili di vita, bonifica, efficienza energetica, risparmio e gruppi di acquisto. I progetti partecipativi in sinergia con enti e volontariato che fanno la differenza in tempo di crisi e di patto di stabilità, con l'esempio del parco del nuovo stile di vita "don Pino Puglisi". Realizzato con grande risparmio grazie a collaborazioni e volontariato. Il bilancio di Mirabello: l'avanzo di amministrazione, il pieno raggiungimento degli obiettivi del patto, il pareggio di parte corrente senza nessuna applicazione di oneri di urbanizzazione e di avanzo. Le piccole e costanti opere quotidiane, il risparmio, la sobrietà, la trasparenza, la fantasia.

Nulla di inventato, ci si è messi in rete nel Comune e in tutta Italia, alla ricerca delle buone pratiche, del bene comune, delle contaminazioni positive.